La regina Elisabetta rispetta il desiderio di una vita indipendente di Harry e Meghan, anche se avrebbe preferito che restassero ‘reali’ a tempo pieno. La monarca lo afferma in una nota dopo un incontro della famiglia reale in cui si dice che è stato concordato che ci sarà un periodo di transizione in cui i duchi di Sussex trascorreranno del tempo in Canada e nel Regno Unito e che intendono sganciarsi dai “finanziamenti pubblici” nelle loro nuove vite. La regina spiega nella nota che ci sono ancora dei problemi da risolvere, ma vuole che lo si faccia entro pochi giorni.

I principi Harry e William hanno invece smentito “un articolo comparso oggi su un giornale britannico con speculazioni” sul loro rapporto, definendolo “falso”, nonché “offensivo e potenzialmente dannoso”.

La dichiarazione era giunta proprio mentre era atteso l’incontro della famiglia reale, con la regina, il principe Carlo, nonché Harry e William e la moglie di lui Meghan in collegamento telefonico dal Canada, per discutere del futuro di Harry e Meghan a seguito della loro decisione di rinunciare allo status di membri senior della casa reale britannica.

L’incontro della royal family è arrivato dopo giorni di intensa copertura giornalistica, in cui i sostenitori delle fazioni della famiglia reale hanno usato i media britannici per dipingere un quadro contrastante di chi fosse la colpa della frattura.

Buckingham Palace ha affermato che “una serie di possibilità” sarebbe stata discussa, ma che la regina era determinata a risolvere la situazione entro “giorni, non settimane”. Buckingham Palace ha sottolineato, tuttavia, che “qualsiasi decisione richiederà del tempo per essere applicata”.

Una delle domande più questioni più complesse che devono essere risolte è esattamente cosa significa per un reale essere finanziariamente indipendente e quali attività possono essere intraprese per procurarsi denaro. Altri reali che si sono avventurati nel mondo del commercio hanno trovato la cosa complicato.