Mentre a Los Angeles si premiavano i migliori film, registi, attori e sceneggiatori del 2020, col trionfo da 4 statuette del sudcoreano Bon Joon-Ho e del suo film ‘Parasite’, puntualmente sono arrivate anche le candidature dell’altra metà degli Oscar, i Razzie Awards. Il premio, ormai di culto tra gli appassionati, è dedicato alle peggiori pellicole dell’anno cinematografico e ai loro protagonisti.

Nelle nomination spuntano nomi di spessore, con attori come Anne Hathaway, Matthew McConaghey, Bruce Willis e Sylvester Stallone, o titoli dal grande richiamo pubblicitario come l’ultimo Rambo o l’adattamento cinematografico del musical Cats. Quest’ultimo ha fatto il pieno di nominations, ben otto, tra cui peggior film, peggior regista e peggiore sceneggiatura. Stesso numero di candidature anche per “Rambo: Last Blood” e “A Madea Family Funeral”.

PEGGIOR FILM – “Cats”, “The Fanatic”, “Sharon Tate – Tra incubo e realtà”, “A Madea Family Funeral”, “Rambo: Last Blood”

PEGGIOR REGISTA – Fred Durst – “The Fanatic”, James Franco – “Zeroville”, Adrian Grunberg – “Rambo: Last Blood”, Tom Hooper – “Cats”, Neil Marshall – “Hellboy”

PEGGIORE ATTRICE PROTAGONISTA – Hilary Duff in Sharon Tate – “Tra incubo e realtà”, Anne Hathaway – “Attenti a quelle due”, Francesca Hayward – “Cats”, Tyler Perry – “A Madea Family Funeral”, Rebel Wilson – “Attenti a quelle due”

PEGGIORE ATTORE PROTAGONISTA – James Franco – “Zeroville”, David Harbour – “Hellboy”, Matthew McConaughey “Serenity – L’Isola dell’inganno”, Sylvester Stallone – “Rambo: Last Blood”, John Travolta in The Fanatic e in Trading Paint – Oltre la Leggenda

PEGGIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA – Jessica Chastain – “X Men: Dark Phoenix”, Cassi Davis – “A Madea Family Funeral”, Judi Dench – “Cats”, Fenessa Pineda – “Rambo: Last Blood”, Rebel Wilson – “Cats”

PEGGIORE ATTORE NON PROTAGONISTA – James Corden – “Cats”, Tyler Perry – “A Madea Family Funeral (come “Joe”)”, Tyler Perry – “A Madea Family Funeral (come “Zio Heathrow”)”, Seth Rogan – “Zeroville”, Bruce Willis – “Glass”

PEGGIOR COPPIA SULLO SCHERMO – Qualunque mezzo gatto/mezzo umano e la sua palla di pello – “Cats”, Jason Derulo e il suo pacco sterilizzato in CGI – “Cats”, Tyler Perry e Tyler Perry (o Tyler Perry) – “A Madea Family Funeral”, Sylvester Stallone e la sua rabbia impotente – “Rambo: Last Blood”, John Travolta e qualunque sceneggiatura accetti di fare

PEGGIOR SCENEGGIATURA – “Cats” – Lee Hall e Tom Hooper, “Sharon Tate2 – Tra incubo e realtà – Danial Farrands, “Hellboy” – Andrew Cosby, “A Madea Family Funeral” – Tyler Perry, “Rambo: Last Blood” – Matthew Cirulnick e Sylvester Stallone

PEGGIOR REMAKE, RIP-OFF E SEQUEL – “X Men: Dark Phoenix”, “Godzilla II – King of the Monsters”, “Hellboy”, “A Madea Family Funeral”, “Rambo: Last Blood”

PEGGIOR DISPREZZO PER LA VITA UMANA E LA PROPRIETA’ PUBBLICA – “Dragged Across Concrete”, “Sharon Tate – Tra incubo e realtà”, “Hellboy”, “Joker”, “Rambo: Last Blood”

RAZZIE REDEEMER AWARD – Eddie Murphy – “Dolemite Is My Name”, Keanu Reeves – “John Wick 3 & Toy Story 4”, Adam Sandler – “Diamanti Grezzi”, Jennifer Lopez – “Le Ragazze di Wall Street – Business is Business”, Will Smith – “Aladdin”