Una serenata nel cortile dell’ospedale dove è ricoverata la moglie malata di coronavirus. E’ il gesto d’amore di Stefano Bozzini, alpino di 81 anni, che in un momento difficile per la sua compagna di una vita, Carla, non si è fatto trovare impreparato.

La donna, ricoverata all’ospedale Castello di Piacenza, non può ricevere, come da prassi, le visite dei parenti. Così il signor Bozzini, residente a Castel San Giovanni, è riuscito grazie anche all’aiuto del personale sanitario dell’ospedale emiliano ad esibirsi per una decina di minuti nel piazzale, attirando l’attenzione della consorte.

“Posso suonarle giusto 2-3 canzoni per renderla felice?” la domanda alla quale gli infermieri non potevano dire di no. E così è stato.

Carla si è infatti affacciata alla finestra della sua stanza di degenza apprezzando la performance del marito, appassionato di fisarmonica. Alla fine dell’esibizione, salutata con un lungo applauso da parte delle persone presenti, l’alpino 81enne ha salutato la moglie mandandole un bacio. La storia è stata raccontato da Maurizio, figlio della coppia.