Le Sardine? Un movimento destinato a sparire dalla politica italiane nei prossimi mesi. A pensarlo è un italiano su due secondo il sondaggio realizzato da Ipsos per il programma di La7 Di Martedì. Per gli intervistati quindi il futuro del movimento nato a Bologna grazie all’iniziativa dei 4 fondatori Mattia Santori, Roberto Morotti, Giulia Trappoloni e Andrea Garreffa.

In particolare i dati svelati da Nando Pagnoncelli evidenziano come il 50% degli intervistati credono che le Sardine “sono un fenomeno destinato a scomparire” nei prossimi mesi, mentre per il 39% sono “un fenomeno destinato a durare”.

Nonostante il ruolo importante nel voto in Emilia Romagna del movimento, che ha portato alle urne migliaia di elettori delusi del centrosinistra e spinto alla vittoria il governatore uscente del Pd Stefano Bonaccini, per gli italiani lo slancio delle Sardine sarebbe quindi prossimo alla fine.