Sta sconvolgendo e indignando la mega rissa avvenuta ieri a Ercolano, comune in provincia di Napoli. Un assembramento enorme nonostante la Zona Rossa disposta dal governo per contrastare l’emergenza coronavirus. Calci e pugni sono volati, in mezzo alle automobili parcheggiate in Piazza Trieste. A riprendere la scena, che è diventata virale e ha fatto il giro dei social, un utente da un balcone che commenta laconico: “Questa è Ercolano”.

Protagonisti della rissa, secondo quanto battono le agenzie, sarebbero stati dei giovani. Sicuramente sono delle decine di persone a malmenarsi. Poi scatta il fuggi fuggi generale come si vede dalle immagini. I Carabinieri non sono ancora in grado di fornire alcuna informazione aggiuntiva sull’accaduto. Non si sa nemmeno se è al vaglio dei militari l’ipotesi dell’appuntamento come successo nelle scorse settimane nelle mega-risse di Roma e Venezia.

“E’ una vergogna, quattro idioti hanno rovinato la magia del Natale. Noi acquisiremo le immagini, li rintracceremo e li puniremo. Quello che è accaduto non può rimanere senza colpevoli. I protagonisti di quelle scene di inaudita brutalità e violenza non sono bravi ragazzi, ma criminali che non possono farla franca”, ha commentato il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto. “Quelle scene sono l’immagine più lontana da quelle che vorremmo rappresentasse Ercolano – prosegue il primo cittadino – In una città che si lascia alle spalle un passato di malavita organizzata, non possiamo consentire a dei criminali di rovinare l’immagine della nostra Ercolano. Confido nell’operato delle forze dell’ordine per individuare i protagonisti di questo gravissimo atto di violenza. Da genitore non vi nascondo il grandissimo dispiacere che ho provato. Proprio da genitore invito tutti noi ad una profonda riflessione. I ragazzi sono il nostro futuro, noi dobbiamo essere di esempio e sostenerli, ma abbiamo anche l’obbligo di educarli al rispetto delle regole e ad una sana convivenza”.

 

Non l’unico episodio tuttavia ieri nella cittadina nel napoletano. Poco prima un’altra rissa era stata segnalata in Corso Italia, poco lontano da Piazza Trieste dove è stata filmata la maxi rissa. In Corso Italia è intervenuta la Polizia Municipale che sta svolgendo le indagini.

Antonio Lamorte