Maltempo killer a Napoli dove un uomo è deceduto dopo essere stato travolto da un albero in via Nuova Agnano, nei pressi dell’Ippodromo di Agnano.

L’incidente è avvenuto poco prima delle 7 di questa mattina: la vittima, un 62enne di nazionalità marocchina, è stato soccorso è trasportato in ospedale dal 118 ma è deceduto poco dopo l’arrivo al pronto soccorso del San Paolo.

Si chiamava Mohamed Boulhaziz, 62 anni. Risiedeva a Maddaloni (Caserta) e lavorava come commerciante. Sull’episodio sono in corso le indagini della polizia. 

Notte di passione quella vissuta in città dove la pioggia e soprattutto il forte vento hanno causato numerosi danni. Centralini in tilt dei vigli del fuoco, numerose le telefonate per strade allagate, alberi e cartelloni pubblicitari caduti e altre criticità.

Tragedia sfiorata anche in Tangenziale dopo il crollo di un albero ha colpito un’auto sulla quale viaggiava un uomo: per fortuna nessuna conseguenza per lui. Altri alberi sono caduti in più punti dell’asse viario napoletano. Criticità registrate allo svincolo di Fuorigrotta, chiuso in entrata per consentire ai tagliatori di una ditta privata di liberare la strada.

Altro albero è caduto dopo il casello Telepass del Vomero, un altro all’altezza dell’uscita Cuma, direzione Pozzuoli. La città è in ginocchio con il sindaco Luigi de Magistris che invita i cittadini a restare in casa.

“A causa del fortissimo vento che ha colpito il territorio cittadino sin dalle prime ore del mattino – si legge in una nota del Comune di Napoli – , con il drammatico evento della morte di un uomo ad Agnano, si è registrato il crollo di diversi alberi pubblici e privati (via Volpicella, via Crispi, viale Traiano, via Tevere, via Po, via Lattanzio, via Giustiniano, piazza Aprea, via Manzoni, Via Pomilio, via Miano, via Toscanella, via Belvedere, via Cannavino), nonché di cartelloni pubblicitari e di altre strutture verticali.
Si invita pertanto alla massima prudenza e a limitare gli spostamenti a quanto strettamente necessario, visto che le previsioni meteorologiche contenute nel bollettino della protezione civile regionale valido fino alla mezzanotte di oggi domenica 22 confermano la presenza di forti venti nel corso della giornata odierna”.