Un uovo per i bambini ricoverati nei reparti di oncologia pediatrica e per tutto il personale sanitario che in queste settimane è in prima linea nella lotta al coronavirus. 

È l’impegno portato avanti dall’associazione Angeli Guerrieri, l’onlus nata nella Terra dei Fuochi dai genitori di bambini morti di cancro. Il loro obiettivo è sostenere economicamente le famiglie di bambini ammalati che devono affrontare lunghi periodo fuori regione per scopo terapeutico. Una delle principali fonti di finanziamento del’associazione è la vendita delle uova solidali a Pasqua, quest’anno a rischio per l’emergenza sanitaria. Per questo, accanto alla vendita nei negozi fisici ancora aperti, l’associazione ha avviato una raccolta fondi sulla piattaforma Gofundme.

Chiunque potrà acquistare un uovo sospeso, ovvero un uovo che l’associazione si impegnerà a far recapitare ai bambini ricoverati al Pausilipon e al Policlinico I di Napoli ma anche ai medici, infermieri e al personale sanitario che negli ospedali napoletani lavorano incessantemente per i pazienti affetti da Covid-19.