“Se un bambino usa il tuo computer, prima di partecipare a un’udienza virtuale controlla le opzioni di Zoom Video ed assicurati che i filtri siano disattivati. Accendi l’audio: questa gattina ha appena fatto un annuncio formale su un caso” inizia così il tweet del giudice statunitense Roy Ferguson che ha partecipato ad una ormai famigerata chiamata su Zoom in cui un avvocato è apparso con un filtro di gattini.

In questo periodo di pandemia, sono innumerevoli gli incidenti telematici avvenuti durante le videochiamate di lavoro. Può capitare che a volte non funzioni il microfono o si lasci la videocamera accesa mentre si sta facendo altro. Stavolta è successo che i filtri della piattaforma Zoom, non sono stati disattivati, e hanno creato una situazione esilarante.

I protagonisti, secondo quanto riportato dal giornale statunitense GlobalNews, fanno parte del 394° tribunale distrettuale del Texas e sono l’avvocato Rod Ponton, il giudice H.Gibbs Bauer e l’avvocato Jerry Phillips. In particolare l’avvocato Ponton, 69enne, ha effettuato l’accesso dal computer della sua segretaria per partecipare all’udienza ma era attivo il filtro che rendeva il suo viso come quello di un gattino.

L’inizio dell’udienza è proseguita con una serie di battute botta e risposta, tra l’avvocato Ponton e il giudice Bauer, sotto lo sguardo divertito dell’altro avvocato presente. “Credo che lei abbia attivato un filtro” dice il giudice. “Sono qui in diretta, non sono un gatto, non riesco a rimuoverlo” risponde l’avvocato “questo lo vedo” ribatte il giudice. Battute che sono proseguite fino all’arrivo della segretaria che finalmente è riuscita a rimuovere il filtro.

Il video, diventato immediatamente virale, ha fatto divertire tutto il mondo web. In un’intervista rilasciata a Sky il giudice Ferguson ha commentato il lato positivo della cosa: “Questo è il periodo nel quale le persone stanno giù e sono depresse, sole e arrabbiate […] questo incidente al contrario ha avuto un riscontro positivo. Le persone si stanno divertendo nel vederlo e stanno ridendo e tutti noi abbiamo bisogno di più risate, soprattutto in un momento del genere”.

https://video.ilriformista.it/durante-processo-avvocato-resta-ingabbiato-nel-filtro-gattino-j7y78XOBZ7

Laureata in relazioni internazionali e politica globale al The American University of Rome nel 2018 con un master in Sistemi e tecnologie Elettroniche per la sicurezza la difesa e l'intelligence all'Università degli studi di roma "Tor Vergata". Appassionata di politica internazionale e tecnologia