Arrestato per violenza sessuale un 32enne che avrebbe abusato di una bambina di 5 anni. È successo a Ostia, sul caso indaga la polizia. L’uomo è stato condotto nel carcere di Regina Coeli. I fatti risalgono allo scorso giugno.

A raccontare i dettagli della violenza la stessa bambina di cinque anni. La famiglia della vittima si era fidata completamente dell’accusato: a causa di un impegno di lavoro imprevisto il padre aveva lasciato per un paio d’ore i due figli, di due e cinque anni, al vicino di casa, amico di famiglia. La bambina ha raccontato i dettagli della violenza, di essere stata palpeggiata dall’uomo il quale, quando ha sentito l’auto della madre che stava rientrando a casa, si è fermato.

La vittima ha subito riportato quello che era successo alla madre ed è stata accompagnata all’ospedale Grassi, dove i sanitari hanno riscontrato segni compatibili con la violenza riferita. Ascoltata in audizione protetta da investigatori, con l’aiuto di una psicologa, la bambina ha confermato quanto detto alla madre.

L’accusa all’uomo, D. C., 32 anni, nato in Romania e residente nella zona dell’Idroscalo, è di violenza sessuale aggravata. È stato arrestato mentre lavorava in un cantiere nella zona Trionfale.

Redazione