Arriva dal Belgio la notizia della più giovane vittima in Europa di coronavirus. Questa mattina il servizio di Salute pubblica belga ha annunciato che una ragazzina di 12 anni è deceduta per le complicazioni dell’infezione.

“Oggi abbiamo un annuncio difficile da fare, un momento emotivamente difficile perché colpisce un bambino. Pensiamo alla sua famiglia e ai suoi cari. È un evento raro ma che ci sconvolge“, è stato il commento del virologo Emmanuel André durante la quotidiana conferenza stampa. Si tratta della vittima più giovane dopo la morte di una ragazza di 16 anni in Francia e di un ragazzino di 14 anni in Portogallo.

Le condizioni della giovane, risultata positiva per il nuovo coronavirus, sono peggiorate inesorabilmente dopo tre giorni di febbre. La diffusione del coronavirus continua in Belgio. Secondo gli ultimi aggiornamento delle autorità sanitarie il Belgio al momento conta 705 vittime e 12.705 contagi in tutto il Paese.