L’Italia sta combattendo una battaglia letale contro il Coronavirus. Migliaia di contagi e tanti decessi per quella che sembrava una semplice influenza. In queste settimane abbiamo avuto un dibattito politico acceso dove la maggioranza di Governo ha invitato alla calma, con molti dubbi sulla gestione del fenomeno da parte dei cittadini, e la Meloni che si è detta disposta a collaborare dal banco dell’opposizione. C’è stato però, come rilevato dal data journalist Livio Varriale, un Matteo Salvini molto aggressivo sui social dove ha per giorni interi contestato la linea del governo. Strategia che però sembra essere un boomerang per il leader leghista.

Hashtags

Ed i dati di Twitter, megafono oramai dell’opinione pubblica italiana, confermano il suo primato negli algoritmi e soprattutto nelle parole chiave che abbiamo analizzato tramite i seguenti hashtags: #Coronavirusitalia #coronavirusitalla #coronavirusitaly #covid19-italia #covid19-italy #covid19italia #covid19italy

Mentions Coronavirus

I protagonisti più acclamati fino al 4 marzo sono chiari nel grafico dove notiamo che Matteo Salvini supera addirittura il Premier Giuseppe Conte, che attualmente rappresenta la figura politica di riferimento per le comunicazioni istituzionali di Governo. Salvini sovrasta lo scienziato Roberto Burioni, che a sua volta batte l’altrettanto esperta Ilaria Capua, il Ministero della Salute ed il suo ministro Speranza.

Hashtag Salvini vergognati

Per far fronte allo strapotere social anche in questo caso drammatico da parte del leader della Lega, gli utenti del socialnetwork del cinguettio si sono organizzati lanciando due hashtags di contestazione in due momenti diversi e precisamente #salvinivergognati e #salvinisciacallo, ai quali si sono accompagnate altre parole chiavecome #sciacallo #salvinichiediscusa #salvinivirus #salvinichiacchierone. Comune denominatore sono stati alcuni degli hashtags portanti del Corona Virus che abbiamo precedentemente affrontato ed il movimento spontaneo di #facciamorete da sempre attivo contro Salvini sul social Twitter.

Mentions Salvini vergognati

Chi sono stati quelli più menzionati insieme al Capitano in quest’orda di contestazione online? Oltre alla Lega, spiccano i nomi di Giuseppe Conte e di un utente, Franco Cappelletti #Antisovranista, preceduto da Repubblica. Da notare anche l’asse franco italiano sui media che insistono con Il Fatto Quotidiano ed el Pais. Non manca nelle posizioni alte della classifica tra le mire degli antagonisti leghisti anche Luca Morisi, responsabile comunicazione di Salvini.

Top tweets

Ad aver portato avanti con botte di popolarità il liet motiv della protesta con i tweet più popolari sul tema con più di mille likes sono stati : Elena81353, Giorgiolaporta, ilruttosovrano, susyemaig, andr900 e giuliaselvaggi2.

Trend di Google

Anche i dati Google confermano la tendenza di un Salvini sovrastante sul Presidente del Consiglio, ma in netto calo rispetto a Conte nella fase finale dove la comunicazione istituzionale ha iniziato a prendere il sopravvento.