La fuga dai carabinieri per non farsi fermare, poi lo schianto contro un guardrail sulla Statale 7bis. È morto così un 26enne, al volante di una Fiat Croma bianca mentre tentata di scappare da una gazzella dei carabinieri.

L’incidente è avvenuto oggi sulla Nola-Villa Literno, all’altezza dell’uscita di Gricignano d’Aversa. L’auto guidata dal 26enne albanese, che trasportata anche un passeggero connazionale, ha tentato di scappare alla vista di una gazzella dei carabinieri della Compagnia di Marcianise. L’auto con a bordo i due giovani avrebbe sorpassato quella dei carabinieri del nucleo radiomobile di Marcianise, che procedeva nel loro stesso senso di marcia, in un tratto in cui era vietato il sorpasso. A quel punto i due albanesi non si sono fermati nonostante le ripetute segnalazione da parte dei militari.

La vittima a tutto gas ha imboccato svincolo di Gricignano, ma quando l’auto doveva percorrere una curva a gomito l’alta velocità ha fatto perdere il controllo del veicolo al 26enne, che ha finito la corsa contro il guardrail.

Il conducente della Fiat è morto praticamente sul colpo, mentre il passeggero ha tentato la fuga a piedi, venendo però rapidamente bloccato dai militari dell’Arma. Ferito per l’impatto in auto, è stato condotto in ospedale per essere medicato e successivamente si procederà con l’arresto.

Sul posto sono in corso i rilievi dell’autorità giudiziaria, lo svincolo resta interdetto al traffico veicolare.

Redazione