Si sarebbe avvicinato all’auto e l’avrebbe costretta a frenare. Avrebbe preso la ragazza, sua ex fidanzata, che era nel veicolo e costretta a salire in sella al suo scooter. Questa la scena cui ha assistito una pattuglia di Carabinieri nel centro di Napoli. Vittima di quello che i militari definiscono un “sequestro di persona in diretta” una 17enne, che non ha voluto querelare il suo ex fidanzato, arrestato.

Il giovane si chiama Antonio Cianciulli, 18 anni e già noto alle forze dell’ordine, originario del Cavone nel quartiere Avvocata. Erano circa le 20:00 di ieri sera quando dalla pattuglia i militari, nel traffico del capoluogo campano, che percorrevano piazza Sette Settembre – snodo del traffico tra piazza Dante e piazza Carità, lungo la centralissima via Toledo – assistevano alla scena.

I carabinieri hanno fatto sapere di aver visto un giovane a bordo di uno scooter che accostava un taxi. Lo costringeva a fermarsi. Dopo esser sceso dal motociclo il 18enne si avvicinava all’automobile, apriva la portiera e costringeva con la forza la ragazza all’interno dell’abitacolo a salire in sella e a mettersi alla guida dello scooter.  La vittima si agitava ma il giovane – stringendola a se – non le permetteva di liberarsi e scende. Anzi partiva ad alta velocità.

I carabinieri, che hanno riferito di aver assistito a tutta la dinamica, erano troppo distanti e a causa del traffico non sono riusciti a intervenire. Avrebbero però riconosciuto subito il ragazzo. Questo dettaglio ha permesso alle indagini di procedere velocemente. Dopo appena un’ora le ricerche si sono concluse. Il giovane, insieme alla  17enne con la quale aveva avuto una relazione sentimentale, si presentava a casa dei suoi genitori. Era stato convinto insieme ai Carabinieri e ai genitori della minorenne a rincasare. I militari lo hanno arrestato per sequestro di persona.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.