Sono Italia Viva e il Movimento 5 Stelle i due partiti che nell’ultima settimana ottengono il miglior trend nelle intenzioni di voto nel sondaggio realizzato da EMG per Agorà, la trasmissione di Rai3 condotta da Serena Bortone. I pentastellati e il movimento di Matteo Renzi approfittano del calo di Lega, Pd e Fratelli d’Italia, che per l’istituto di sondaggio di Fabrizio Masia registrano importanti cali. EMG ha inoltre rilevato le possibili intenzioni di voto con la presenza di un partito di Conte, col premier che ‘mangerebbe’ voti soprattutto alle due compagini di governo più grandi, Partito Democratico e Movimento 5 Stelle.

LE INTENZIONI DI VOTO – La Lega resta per EMG il primo partito col 26,8%, ma in calo dello 0,4% in una settimana. Male anche il Partito Democratico di Zingaretti, che scende al 20 per cento (-0,3%), così come Fratelli d’Italia, col partito della Meloni che perde la stessa percentuale attestandosi al 14,2%. In ripresa invece il Movimento 5 Stelle, i pentastellati si riportano a quota 16% (+0,2%).

Forza Italia, tra i partiti sotto la doppia cifra, viene stimata al 7%, mentre guadagna lo 0,4% negli ultimi sette giorni, lo scostamento più importante, Italia Viva. Il movimento di Matteo Renzi si riporta così al 5%, forte della ritrovata visibilità dell’ex premier.

IL PARTITO DI CONTE – EMG ha sondato il terreno anche sull’eventualità di una discesa in campo di Giuseppe Conte con un suo partito. Un possibile movimento del presidente del Consiglio potrebbe contare sul 15% dei consensi, strappati in larga parte al Pd e al Movimento 5 Stelle. La Lega resterebbe il primo partito col 25,6%, seguita dal Pd al 15,1%, dalla lista Conte al 15,% Fratelli d’Italia al 13%, il Movimento 5 Stelle soltanto al 10,7%, Forza Italia al 6,1% e Italia Viva al 4%.