Mentre il bilancio della strage è in costante aggiornamento, l’ultimo conta 5 morti e oltre 40 feriti, tra cui 9 bambini in serie condizioni, emergono nuovi dettagli su quanto accaduto durante la parata natalizia a Waukesha, in Wisconsin.

Si chiama Darrell Edward Brooks Jr. la persona fermata per aver travolto la folla durante la manifestazione, come riportano più media americani. L’uomo è un 39enne con una importante serie di precedenti: nei registri ha due procedimenti penali aperti nella contea di Milwaukee. In uno, depositato il 5 novembre, è stato incriminato tra l’altro per resistenza o intralcio a pubblico ufficiale, condotta sregolata, percosse, mancato pagamento di cauzione. In merito a questo procedimento è stato rilasciato su cauzione venerdì 19 novembre, due giorni prima della strage. Nell’altro caso, risalente al luglio 2020, era stato accusato anche di possesso illegale di arma da fuoco.

Il 39enne inoltre era anche noto come rapper, esibendosi col nome d’arte di MathBoi Fly. L’uomo sarebbe stato rintracciato dalla polizia dopo la strage in possesso della chiave di un veicolo Ford, dopo che le autorità avrebbero individuato un veicolo rosso simile al Suv piombato sulla folla, all’indirizzo registrato come abitazione dell’uomo. Tra l’altro un’auto uguale si vede anche in un video musicale di MathBoi Fly.

Quanto alle indagini, per ora sono ancora diversi i punti da chiarire. Gli inquirenti stanno valutando se Darrell Edward Brooks Jr stesse fuggendo da un’altra scena del crimine, precisamente una lite in cui sarebbe stato usato un coltello, quando ha travolto la folla a bordo del suo Suv rosso.

L’ipotesi è stata riferita alla Associated Press da un funzionario informato sui fatti, parlando a condizione di mantenere l’anonimato. La stessa fonte ha però che le indagini sono ancora in fase iniziale e ha precisato che è in corso un interrogatorio del fermato sulla lite.

Quanto al bilancio, oltre ai cinque morti le autorità hanno comunicato il ferimento di sei bambini che si trovano ora ricoverati in condizioni critiche, mentre altri tre sono in condizioni gravi. I medici affermano che 18 pazienti di età compresa tra i 3 e i 16 anni sono stati portati al Children’s Wisconsin Hospital. Fra loro ci sono tre gruppi di fratelli. I feriti hanno riportato gravi ferite alla testa, ossa rotte e graffi sul viso, con sei persone operate domenica notte e altre due in sala operatoria lunedì.

Napoletano, classe 1987, laureato in Lettere: vive di politica e basket.