Poteva finire in tragedia una lite che c’è stata nel pomeriggio di ieri in via dei Fenicotteri a Tor San Lorenzo, vicino Roma. Due ragazzi, di 20 e 29 anni, sono stati arrestati per tentato omicidio dai carabinieri della Compagnia di Anzio e della Stazione di Tor San Lorenzo.

La vicenda

L’articolata vicenda nasce per cause ancora al vaglio dei carabinieri della compagnia di Anzio ma che ha visto, ieri pomeriggio, la madre del 29enne prendere a sprangate l’auto del 20enne. Non è ancora chiaro il motivo per cui la donna abbia deciso di colpire con violenza il veicolo del 20enne. Il gesto ha però scatenato l’ira del giovane ragazzo, che ha reagito investendo la donna, provocandole diverse fratture.

Immediata la reazione del figlio della donna ferita. Il giovane di 29 anni ha esploso alcuni colpi d’arma da fuoco verso l’auto del 2oenne, senza colpire il conducente né ferire nessuno.

Sul posto sono giunti i carabinieri, arrivati dopo una segnalazione in centrale. La donna è stata soccorsa dagli operatori del 118 e trasportata in ospedale al San Camillo: qui è in cura a causa di diverse fratture, con una prognosi di 40 giorni.

L’arresto

In manette sono finiti i due giovani, entrambi accusati di tentato omicidio. Il 29enne, inoltre, deve rispondere anche della detenzione ai fini dello spaccio della droga: i carabinieri hanno trovato in suo possesso circa mezzo chilo di cocaina e 60 grammi di marijuana rinvenuti durante la perquisizione domiciliare; inoltre il giovane deve rispondere anche di detenzione illegale di arma da fuoco.

Gli inquirenti non escludono che la droga sia alla base della lite.

Redazione