In qualità di Presidente della Prima Commissione Permanente della Regione Campania, ho accolto con entusiasmo il passo decisivo verso la Semplificazione e la razionalizzazione dei Concorsi Pubblici ed in particolare della doverosa accelerazione verso lo sblocco delle 2000 assunzioni a tempo indeterminato dei borsisti che hanno superato la prima prova del “concorsoneRipam Campania.

Ho inviato una nota al Presidente De Luca, al Ministro della Funzione Pubblica, on. Renato Brunetta ed al ministro per il Sud, on. Mara Carfagna e all’on. Piero De Luca per confermare l’operatività della mia commissione nel proporre per tale concorso modalità con le quali svolgere la prova concorsuale: una singola prova orale o, in alternativa, una prova scritta con risposta multipla ed accesso a banca dati.

Una svolta determinante, vista la carenza di personale negli enti locali e visto il decisivo e necessario cambio di passo richiesto per gestire i fondi che arriveranno al Sud, convinto che la strada migliore sia quella di investire su personale giovane e competente all’interno della pubblica amministrazione.

Nello stesso tempo è necessario ultimare in tempi rapidi il lavoro sul fabbisogno regionale per individuare dove ci sono maggiori criticità e intervenire nel più breve tempo possibile.