È stato fermato con l’accusa di omicidio e tentato omicidio Marco Eletti, 33 anni, noto per essere uno scrittore. Di thriller. Il padre è stato ucciso a martellate. La madre è grave: accoltellata. Gli inquirenti indagano su di lui. Il massacro a via Magnanini a San Martino in Rio, bassa reggiana. Al momento è l’unico indagato.

Una zona industriale. Appartamenti e fabbriche. L’episodio sabato scorso intorno alle 17:00. Il 33enne ha raccontato di essere arrivato nella villetta dei genitori e di aver trovato il padre sul divano, senza vita. La madre invece in cucina, ferita gravemente. Secondo gli inquirenti l’ex operaio in pensione Paolo Eletti, 57 anni, sarebbe stato colpito a morte, con un martello, alla testa. La madre, Sabrina Guidetti, 54 anni, sarebbe stata ferita alle braccia e ai polsi. La donna è in coma farmacologico.

Secondo quanto riporta Il Corriere della Sera, la coppia sarebbe stata narcotizzata prima dell’aggressione. Sul posto sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco per un principio di incendio scoppiato in garage. All’arrivo il ragazzo è apparso sotto shock. Sul posto anche la Polizia Scientifica. Da analizzare un martello e un coltello.

Marco Eletti lavora in un’agenza di comunicazione. Ha la passione per la scrittura. Sei romanzi all’attivo e due raccolte di poesie. Ha partecipato al quiz televisivo di Rai1 L’Eredità. Si è trasferito a Reggio Emilia e vive con la fidanzata. È stato portato in carcere con l’accusa di omicidio e tentato omicidio. Interrogato per tutta la notte, ha negato ogni accusa. Ha fornito una sua ricostruzione: la madre ha ucciso il padre e poi ha tentato di togliersi la vita.

Gli investigatori non gli credono. Il movente ricostruito da questi è economico: lo scontro per l’utilizzo dell’abitazione dei nonni paterni di Marco, rimasta vuota in ottobre dopo la morte della nonna per covid. Solo ipotesi però al momento. Gli inquirenti, continua il Corriere, paragonano la ricostruzione del giovane a un romanzo thriller poco riuscito. Come detto il 33enne nega ogni accusa. La madre lotta per la vita all’ospedale di Reggio Emilia.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.