Il vaccino contro il Coronavirus “sta percorrendo un percorso a tempi record. Siamo fiduciosi su tempi straordinariamente rapidi” per averlo. A sottolinearlo è stato Alberto Villani, presidente della Società Italiana di Pediatria, presente durante la consueta conferenza stampa della Protezione civile sull’emergenza Coronavirus in Italia tenuta da Angelo Borrelli.

“Normalmente – ha specificato Villani – per commercializzare un vaccino servono 2 o 3 anni. In questa occasione saranno molto più brevi anche se ora non è possibile dare tempi precisi”.

Per quanto riguarda le vaccinazioni influenzali “è importante che il percorso vaccinale sia garantito”. Fondamentale “che tutti coloro che si devono vaccinare lo facciano. Mai come quest’anno sarà fondamentale vaccinarsi”.

IL BOLLETTINO – Per quanto riguarda il bollettino diramato dal capo della Protezione civile Borrelli, nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 619 (ieri 570), per un totale dall’inizio dell’emergenza di di 19.468 vittime. Crescono esponenzialmente i guariti dal Coronavirus, 2.079 nell’ultimo giorno e 32.534 in totale. I nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore sono stati 1.996, un numero che porta il totale degli attuali infetti a 100.269. I casi totali, comprensivi di quelli attualmente positivi, dei deceduti e dei guariti, arriva quindi a 152.271.

Scende la pressione sugli ospedali. I pazienti ricoverati attualmente sono 28.144, rispetto a ieri 98 in meno, così come gli infetti in terapia intensiva, scesi rispetto a venerdì di 116 unità per un totale di 3.381. In isolamento domiciliare vi sono attualmente 68.744 persone, con un +2.210 in confronto al dato di ieri.

IL CONTAGIO TRA I BAMBINI – A rassicurare i genitori è stato invece Villani. Resta infatti molto basso il numero di ragazzini che si ammalano: “Tra 0 e 18 anni poco piu’ di 2mila diagnosi, i casi sono distribuiti uniformemente tra le fasce d’eta’. Di fatto le ospedalizzazioni sono state veramente poche, circa il 7% dei pazienti in eta’ pediatrica e senza pazienti critici in Italia”, ha sottolineato Villani.