Come ampiamente previsto dai centri di calcolo questo fine settimana sarà caratterizzato da un diffuso maltempo al sud Italia, con fenomeni che potranno essere molto intensi in alcune aree. La situazione è quella di un tipico vortice mediterraneo.

Infatti ad ovest della Sardegna vi è bassa pressione che in queste ore cercherà di farsi strada ad est terminando la sua corsa e stazionando sul Tirreno dove il minimo barico arriverà a toccare i 1008hpa. Questo approfondimento della bassa pressione porterà un diffuso maltempo al sud che con la traslazione verso il mar Ionio porterà piogge molto intense sulla terra ferma.

Assisteremo quindi ad un tipico vortice mediterraneo e settembrino con venti di scirocco molto umidi con un energia potenzialmente capace di avere temporali diffusi ed intensi, si pensi che ci saranno valori superiori o prossimi ai 2500 j/kg capaci di innescare attività convettive. L’area più coinvolta sarà la Campania tirrenica, mentre le aree più interne vedranno fenomeni decisamente smorzati.

Sabato 11 settembre quindi è altamente probabile che sulla bassa Campania ci saranno piogge temporalesche che potrebbero essere forti o anche molto forti.
Domenica invece dovrebbe migliorare andando ad interessare la parte ionica del sud Italia. Il motivo di questo settembre così dinamico e certamente da ricercare sulla temperatura dei nostri mari, non è un caso che quest’anno il Tirreno ha una temperatura dei mari superiore di circa 1,7 rispetto alla media, questa anomalia e alla base dei fenomeni convettivi, ovvero di vortici e di temporali tanto improvvisi quanto intensi.

Esperto di social media, mi occupo da anni di costruzione di web tv e produzione di format