Violenza sessuale su minore di 13 anni. Con questa accusa i carabinieri hanno arrestato un uomo di 36 anni, residente a Siena, in esecuzione di una misura di custodia cautelare. Nei confronti del 36enne sono stati disposti gli arresti domiciliari in attesa dell’interrogatorio di garanzia.

A far scattare le indagini è stato il padre di un ragazzino di 13 anni, che si è rivolto ai carabinieri dopo aver trovato sul cellulare del figlio un video e alcune foto che proverebbero gli abusi subiti dal minore. Le indagini dei carabinieri hanno poi portato a individuare il 36enne come il presunto responsabile. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l’indagato e il ragazzino si sarebbero conosciuti in una chat. Nel corso della perquisizione domiciliare a casa del 36enne sono stati sequestrati alcuni cellulari, computer e decine di dvd che nei prossimi giorni saranno analizzati dagli inquirenti, per eventuali sviluppi investigativi.