Dramma a Napoli dove intorno alle 12.30 di oggi, venerdì 17 settembre, un bimbo di tre anni, S.G. (di nazionalità italiana), ha perso la vita dopo essere precipitato nel vuoto dal balcone o dalla finestra (questo è ancora da chiarire) dell’abitazione dove viveva al terzo piano in via Giuseppe Piazzi, ad angolo con via Foria, di fronte alla caserma Garibaldi.

A lanciare l’allarme alcuni passanti. Inutili i tentativi dei sanitari del 118 di rianimare il piccolo, trovato agonizzante e in una pozza di sangue dopo il volo di oltre 15 metri. Il bimbo è poi deceduto durante il trasporto all’ospedale dei Pellegrini. Dolore e sgomento all’esterno del nosocomio napoletano dove sono arrivati i familiari del piccolo.

Le indagini sulla tragedia sono affidate alla polizia che sta provando a ricostruire quanto accaduto. Sul posto gli agenti della Scientifica per i rilievi. Secondo quanto appreso, nell’abitazione era presente la madre del piccolo. 

“Mia figlia dal ritorno da scuola ha visto questo angioletto in una pozza di sangue. Povero piccolo speriamo vada tutto bene” è il commento sui social di una residente della zona prima del drammatico epilogo.

seguono aggiornamenti

Giornalista professionista, nato a Napoli il 28 luglio 1987, ho iniziato a scrivere di sport prima di passare, dal 2015, a occuparmi principalmente di cronaca. Laureato in Scienze della Comunicazione al Suor Orsola Benincasa, ho frequentato la scuola di giornalismo e, nel frattempo, collaborato con diverse testate. Dopo le esperienze a Sky Sport e Mediaset, sono passato a Retenews24 e poi a VocediNapoli.it. Dall'ottobre del 2019 collaboro con la redazione del Riformista.