L’esplosione poco dopo la mezzanotte. Il boato che ha spaventato gli abitanti, i vetri di alcune case e di alcune automobili parcheggiate in frantumi. Una bomba carta è esplosa davanti al portone di uno stabile in via Pio La Torre ad Afragola, comune in provincia di Napoli. L’ordigno, probabilmente di fattura rudimentale, è esploso all’incrocio con via Imbriani, nei pressi dell’ex commissariato di Polizia.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco per mettere in sicurezza l’area. È stato poi messo in atto un sopralluogo per stabilire l’agibilità della struttura. Evacuata intanto la famiglia che viveva nello stabile, a scopo precauzionale, come scrive l’Ansa. Il portone dell’edificio è andato praticamente distrutto. Danneggiata comunque l’intera palazzina.

La deflagrazione non ha causato feriti: a quell’ora la strada era deserta. Gli abitanti della zona sono stati comunque spaventati e svegliati dal boato in piena notte. E infatti la strada in pochi minuti si è riempita dopo la forte esplosione. Nanotv ha riportato che una donna incinta che era nell’abitazione situata sopra al luogo dell’esplosione, con due bambini, è stata trasportata in ospedale per effettuare alcuni accertamenti.

L’ordigno è stato fatto esplodere nei pressi di alcune attività commerciali e della sede territoriale di Confesercenti. Sul caso indaga la Polizia per scoprire autori e movente dell’azione. Tutte le ipotesi sono al vaglio degli investigatori.

Avatar photo

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.