In questa situazione di emergenza in cui il nostro Paese versa da ormai settimane, sono molte le persone che vivono da sole e che hanno bisogno di aiuto. In testa troviamo gli anziani i quali sono spesso deambulanti o in condizioni non favorevoli da poter badare a loro stessi. Così entrano in scena i carabinieri, i quali in questo scenario si sono molto spesso dimostrati campioni di solidarietà in particolar modo nei confronti delle persone di una certa età. Un nuovo episodio di altruismo è accaduto ieri sera, poco dopo le 20,30 quando un’anziana donna di 84 anni che abita nel quartiere Nuovo Salario a Roma, ha chiamato al 112 ed ha chiesto aiuto ai carabinieri. La donna, non riuscendo a deambulare, non poteva alzarsi dal letto ed era a digiuno da diversi giorni.

La centrale operativa del Gruppo di Roma si è subito attivata inviando a casa dell’anziana una pattuglia di carabinieri della Stazione Roma Fidene che sono riusciti ad entrare nell’abitazione forzando la porta d’ingresso. La signora versava in condizioni di abbandono e non mangiava da diversi giorni. I carabinieri hanno accudito nell’immediatezza la donna, le hanno dato da bere, le hanno donato il loro pasto caldo, mandato a prendere in caserma e le hanno tenuto compagnia fino all’arrivo dei servizi sociali del comune di Roma che la stanno ora seguendo. Per l’anziana donna, che si è subito ripresa, non è stato necessario l’intervento di personale sanitario.