Segretario politico della Dc, Presidente del Consiglio, più volte ministro della Repubblica, per il Mezzogiorno, il Commercio con l’Estero e dell’Industria, poi sottosegretario, deputato, europarlamentare e ancora sindaco della sua Nusco a 94 anni. Ciriaco De Mita è stato tante cose: una vita intera spesa per la politica. Si è spento mentre era ricoverato in una clinica di riabilitazione di Avellino. È morto all’alba a 94 anni. Ricoverato a Villa dei Pini, un ospedale specializzato in riabilitazione da alcune settimane dopo un intervento al femore e una forma di ischemia che lo aveva colpito. La salma sarà trasferita a Nusco che è da sempre il luogo della memoria e delle amicizie più forti.

Come riportato dal Mattino, De Mita era rovinosamente caduto nella sua abitazione di Nusco. Sottoposto ad operazione per la riduzione della frattura, aveva avviato la rieducazione. Sono poi subentrati problemi di natura neurologica e cardiaca che lo avevano costretto al ricovero in ospedale, ad Avellino: pareva essersi ripreso, quindi il periodo di riabilitazione motoria, dallo scorso 5 aprile, presso una struttura sanitaria alla periferia del capoluogo irpino, “Villa dei Pini”. Qui si è verificato, all’alba di stamane, il decesso, dopo un peggioramento progressivo negli ultimi giorni.

A dare la notizia della morte è stato il vicesindaco Walter Vigilante. De Mita, infatti, era sindaco del suo comune, Nusco, in Alta Irpinia. Sposato con Annamaria Scarinzi, aveva quattro figli – Antonia, Giuseppe, Simona e Floriana – e diversi nipoti a cui era legatissimo.
In mattinata il feretro dell’ex presidente del Consiglio Ciriaco De Mita raggiungerà Nusco. In mattinata ha lasciato la clinica Villa dei Pini di Avellino. A portare l’ultimo saluto a De Mita questa mattina il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e il prefetto di Avellino Paola Spena.

I funerali di Ciriaco De Mita, ex leader della Dc, si svolgeranno a Nusco domani, venerdì 27 maggio, alle 18.30, nella chiesa di Sant’Amato, e non alle 11 di sabato 28 come trapelato in un primo momento. Le esequie del 94enne ex presidente del Consiglio sono state spostate anche per permettere al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, di rendere omaggio alla salma di De Mita. Il capo dello Stato domani, infatti, è già in Campania e sarà a Napoli con il presidente algerino per una visita ufficiale. I funerali si celebreranno a conclusione dell’incontro istituzionale tra Mattarella e Tebboune.

Laureata in Filosofia, classe 1990, è appassionata di politica e tecnologia. È innamorata di Napoli di cui cerca di raccontare le mille sfaccettature, raccontando le storie delle persone, cercando di rimanere distante dagli stereotipi.