Sono 33.979 i nuovi positivi al coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Italia. A riportarlo il bollettino diffuso da ministero della Salute e Protezione Civile. Ieri i nuovi contagi erano stati 37.255. Il calo è dovuto alla quantità di tamponi processati. I dati di oggi si riferiscono a 195.275 test, quelli di ieri a 227.695 tamponi. Quindi 32.420 test in meno. I casi di positivi in totale dall’inizio dell’emergenza sale a 1.178.529, i tamponi a 18.878.386.

Stabile, purtroppo, la tendenza dei decessi: 546 riportati nel bollettino di oggi, due in più rispetto a ieri. In totale sono morte 45.229 persone positive al virus in Italia. Si registra anche un aumento di 116 pazienti entrati in terapia intensiva nelle ultime 24 ore. Il totale dei posti occupati ammonta oggi a 3.422. E 649 in più i ricoverati con sintomi, ovvero 32.047 complessivamente. Il rapporto tra positivi e test è del 17,4%, in aumento di oltre un punto percentuale rispetto a ieri.

LE REGIONI – La Regione più colpita resta la Lombardia con 8.060 nuovi positivi su 38.702 tamponi. Segue la Campania (3.771 positivi su 24.948 tamponi), il Piemonte (3.682 su 13.712) Emilia Romagna (2.822 su 12.562) e Veneto (2.792 su 15.122). Delle prime cinque Regioni, le prime tre rientrano nella fascia delle Zone Rosse, quelle a più alto rischio secondo quanto disposto dall’ultimo dpcm. Emilia Romagna è Zona Arancione, il Veneto è Zona Gialla, quella a più basso rischio. Proprio da oggi altre due Regioni (Campania e Toscana) sono passate a essere Zone Rosse e altre Zone Arancioni (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Marche).

Redazione