Scendono nuovi casi e decessi, con un numero di tamponi processati maggiore di ieri. È quanto emerge dal bollettino sull’andamento dell’epidemia di Coronavirus pubblicato oggi da Ministero della Salute e Istituto superiore di sanità.

Sono infatti 2.436 i nuovi casi di coronavirus in Italia, in calo in confronto ai 2.557 di ieri; in calo anche i decessi, passati dai 73 di venerdì ai 57 delle ultime 24 ore. I casi totali, compresi dunque decessi e guariti, sono ad oggi  4.230.153.

Le persone guarite o dimesse dall’inizio del monitoraggio sono 3.908.312: di queste 7.200 sono “uscite dall’incubo” nelle ultime 24 ore. Gli italiani attualmente positivi sono 195.369, in calo di 4.823 unità rispetto a venerdì. 

Sono aumentati i tamponi, molecolari e antigienici, processati: oggi sono stati 238.632 mentre ieri erano 220.939. Ne consegue che il tasso di positività è all’1 per cento, in calo in confronto all’1,2 per cento di ieri. 

Quanto alla tenuta del sistema sanitario nazionale, sono 788 i pazienti ricoverati in terapia intensiva , con un calo di 48 rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 20 (ieri erano stati 22). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 5.193, in calo di 295 unità rispetto a ieri (quando il calo era stato di 141). In isolamento domiciliare ci sono 189.388 persone, in calo di 4.408 rispetto a ieri.

I VACCINI – Per la prima volta in Italia è stata raggiunta quota 600mila vaccinazioni in un giorno. Il dato è stato fornito dal governo questa mattina e presumibilmente nel corso della giornata subirà una ulteriore stabilizzazione.

Per l’esattezza sono state somministrate nelle scorse 24 ore 598.510 dosi, di cui 444.639 prime dosi che hanno riguardato un totale di 24.331.702 persone, mentre sono 12.737.533 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale per un totale complessivo di 37.069.235 dosi somministrate.

Attualmente sono quasi 42 milioni le dosi arrivate nel Paese, di cui l’88,3% è già stato somministrato.

Redazione