È la vittima più giovane del Coronavirus in Italia. Una bambina di soli 5 anni, già affetta da gravissime patologie e con un quadro clinico già molto serio, è deceduta  a seguito delle complicanze legate al Covid-19 presso l’ospedale di Vipiteno, in Alto Adige.

Le sue condizioni sono rapidamente peggiorate nella giornata di giovedì, quando è deceduta. La bambina è una delle otto vittime del virus registrate nelle ultime ore in Trentino Alto Adige, dove dall’inizio dell’emergenza sono stati registrati 3.482 casi (2.003  nella provincia di Trento e 1.479 a Bolzano). I decessi registrati ufficialmente dalla Protezione civile sono invece 316, 187 a Trento e 129 a Bolzano.

Proprio per fare fronte all’epidemia il presidente della Regione Arno Kompatscher ha emesso una nuova ordinanza per adeguare l’ultimo Dpcm del premier Giuseppe Conte in materia di tutela personale, per gli spostamenti all’aperto e per le imprese.

Tra le novità l’obbligo per tutta la popolazione di uscire di casa coprendosi bocca e naso, anche utilizzando sciarpe o scaldacollo, nel caso non si abbia a disposizione una mascherina protettiva. “Mascherine e scaldacollo non escludono al 100% un’infezione, ma riducono notevolmente il rischio di contagio. Si tratta di un dovere civico”, ha spiegato infatti Kompatscher.