Lieve calo dei decessi e aumento dei positivi nel bollettino diffuso dal ministero della Salute sull’emergenza coronavirus. I nuovi positivi registrati nel conto giornaliero sono 23.059, ieri erano stati 20.396. Le vittime riportate nel bollettino sono 431, in leggero calo rispetto alle 502 vittime di ieri. I tamponi processati sono stati 369.084, il rapporto tra contagiati e positivi sale al 6,2%, in aumento dello 0,7% rispetto al 5,5% di ieri.

Il totale dei positivi dall’esplosione dell’emergenza in Italia sale così a 3.281.810. quello dei morti sale a 103.432. In aumento anche i guariti, 19.716, ieri erano stati 14.116, per un totale di 2.639.370. Gli attualmente positivi sono 539.008, in aumento, 2.893 in più. In isolamento domiciliare 509.174 pazienti, 2.413 in più. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 26.517, 419 in più, e 3.317 in terapia intensiva, in aumento di 61 unità.

La Regione con più casi giornalieri è la Lombardia, con 4.490 nuovi positivi, seguita da Campania, 2.665, Piemonte, 2.374, Veneto, 2.191, ed Emilia Romagna, 2.026. Domani sarà la giornata nazionale delle vittime del covid-19, così come stabilito all’unanimità dalla Commissione Affari Costituzionali del Senato, riunita in sede deliberante. La ricorrenza a un anno dalla sfilata i mezzi militari che hanno trasportato fuori Bergamo le salme delle vittime. Domani proprio a Bergamo la visita del Presidente del Consiglio Mario Draghi.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.