La compagnia americana Norwegian Cruise Line vuole far ripartire le crociere il 4 luglio. Secondo i piani dell’armatore a borde delle navi ci saranno solo persone già vaccinate e anche per il personale sarà obbligatoria la somministrazione del vaccino anti-Covid. E’ stata la stessa compagnia a mandare una lettera di notifica ufficiale al Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

Le vaccinazioni sono il veicolo principale per gli americani per tornare alla loro vita quotidiana – ha affermato il CEO Di Norwegian Cruise Line Frank Del Rio – Crediamo che attraverso una combinazione di vaccinazioni obbligatorie al 100% per gli ospiti e l’equipaggio e misure di salute pubblica sostenute dalla scienza possiamo creare un ambiente sicuro, ‘simile a una bolla’“.

A questa dichiarazione il CDC ha risposto con la stesura di una guida su come si ripartirà con i viaggi in crociera che prevedono anche dei “viaggi di prova” prima di dare il vero e proprio via alle crociere. I viaggi di prova consentiranno all’equipaggio e al personale portuale di praticare le nuove procedure operative Covid-19 e a bordo della nave ci saranno dei volontari.

La compagnia americana non ha preso bene la guida del CDC che sta bloccando le crociere negli Stati Uniti e “non riflette i progressi e il successo comprovati del settore operando in altre parti del mondo, né l’avvento dei vaccini e tratta ingiustamente le crociere in modo diverso“. L’associazione internazionale delle crociere ha sottolineato il concetto che le compagnie di crociera a livello globale devono essere trattate come tutti gli altri settori dei viaggi, del turismo, dell’ospitalità e dell’intrattenimento e come tutti i settori anche loro hanno subito un danno enorme, quasi inestimabile, a causa della pandemia. Basti solo pensare a tutte le navi da crociera rimaste per più di un anno ferme nei vari porti e i costi di manutenzione che le varie aziende hanno dovuto affrontare senza pianificare nessun viaggio.

Norwegian Cruise Line ha organizzato tre delle sue navi da crociera la Joy, Gem e Jade che partiranno rispettivamente da Giamaica, Repubblica Dominicana e Grecia. La Jade salperà per crociere della durata di sette giorni per le isole greche da Atene a partire dal 25 luglio prossimo. In programma per gli ospiti ci sarà uno scalo diverso ogni giorno che include la visita alle isole Creta, Rodi, Mykonos, Corfù e Santorini e una gita a Olimpia. Anche la Joy salperà per itinerari di sette giorni da Montego Bay a partire dal 7 agosto e il programma include visite a Harvest Caye, Roatan, Cozumel e Ocho Rios. Per quanto riguarda invece la Gem viaggerà dalla Repubblica Dominicana a partire dal 15 agosto e a bordo di questa nave ci sarà la possibilità di visitare Barbados, St. Lucia, St. Maarten e Antigua. 

Siamo entusiasti di svelare i nostri piani iniziali per la ripresa dei viaggi in crociera con imbarco al di fuori degli Stati Uniti con partenze per i Caraibi e l’Europa. Inoltre, continuiamo a pianificare una ripresa delle crociere dai porti statunitensi e attendiamo ulteriori discussioni con il CDC in merito alla nostra proposta di riavviare il 4 luglio per partecipare all’apertura nazionale americana – ha affermato Frank Del Rio – Mentre ci prepariamo per il nostro ritorno alla crociera, la salute e la sicurezza dei nostri ospiti, dell’equipaggio e delle comunità che visitiamo è la nostra prima priorità, come dimostrato dall’istituzione del nostro programma di salute e sicurezza SailSAFE solido e multilivello e dal SailSAFE Global Health della nostra azienda e Wellness Council “.

Laureata in relazioni internazionali e politica globale al The American University of Rome nel 2018 con un master in Sistemi e tecnologie Elettroniche per la sicurezza la difesa e l'intelligence all'Università degli studi di roma "Tor Vergata". Appassionata di politica internazionale e tecnologia