Dal Monopattino al Frecciarossa. Il passo è fatto. Bird, azienda leader globale nel settore della micro-mobilità, ha stretto una collaborazione con Trenitalia (Gruppo Fs Italiane), la principale impresa di trasporto ferroviario in Italia, con l’obiettivo di rendere i viaggi sempre più convenienti ed ecologici. La partnership consente alle persone che scelgono Trenitalia di godere di particolari vantaggi nell’utilizzo dei monopattini Bird senza dover ricorrere ai mezzi privati favorendo l’utilizzo di soluzioni di mobilità condivisa e più rispettosa dell’ambiente. Bird e Trenitalia, per questo motivo, hanno deciso di intraprendere un percorso che prevede benefit esclusivi per i passeggeri di Trenitalia. Inoltre, sono riservati vantaggi ulteriori per gli iscritti al programma fedeltà CartaFreccia con status Argento, Oro e Platino.
NUOVA MOBILITA’
I monopattini Bird sono disponibili nelle città e in prossimità delle stazioni di Roma, Milano, Torino, Firenze, Palermo, Verona, Rimini, Viareggio e Camaiore, Misano Adriatico, Pesaro, Collegno e Aprilia. Cristina Donofrio, general manager di Bird Italia ha dichiarato: «Siamo lieti di collaborare con Trenitalia per aiutare le persone a muoversi nel rispetto dell’ambiente. Trenitalia è un partner molto importante per noi. In vista delle recenti riaperture, condividiamo la volontà di aiutare le persone ad arrivare agilmente dove hanno bisogno. Lavorando insieme ci auguriamo di poter rendere gli spostamenti tra le città italiane sempre più integrati e convenienti». «La sostenibilità ambientale – ha sottolineato Paolo Attanasio, direttore della divisione passeggeri long haul di Trenitalia – è uno dei valori che guida Trenitalia e tutto il Gruppo Fs Italiane per favorire un viaggio sempre più green.
LE LINEE GUIDA DELL’ACCORDO
Alle persone che scelgono il treno per i propri spostamenti offriamo la possibilità di iniziare o proseguire il viaggio con mezzi sostenibili come il monopattino. La partnership con Bird inoltre rientra fra le iniziative avviate per soddisfare le esigenze dei nostri passeggeri e offrire loro un viaggio confortevole e sostenibile dal primo all’ultimo miglio».

Redazione