Una 21enne che, ovviamente, è ben diversa dalla bambina di poco meno di 4 anni scomparsa nell’ormai lontano 2004, ben 17 anni fa. Sarebbe questo il volto di Denise Pipitone oggi, tramite una procedura di invecchiamento, una ‘Age Progression’, fatta realizzare su commissione dalla famiglia della bambina scomparsa.

A pubblicarla infatti è stata Piera Maggio, madre della piccola scomparsa nel nulla il primo settembre del 2004 da Mazara del Vallo (Trapani): Attenzione è una immagine di ricostruzione” precisa Piera Maggio, che rivela come il nuovo invecchiamento sia stato commissionato alla dottoressa Paloma Joana Galzi, Forensic Imaging Specialist di Alexandria, in Virginia (Stati Uniti), “attraverso le foto originali di Denise, dei genitori e del fratello”.

Nel manifesto diffuso tramite i canali social di Piera Maggio, che dopo 17 anni non ha perso le speranza di ritrovare la figlia, l’immagine di Denise con la Age Progression è affiancata a quella della stessa quando era solo una bambina, in braccio alla madre. In italiano e inglese sono quindi fornite indicazioni come data nascita e quella di scomparsa, con l’hashtag #missingDenise.

Proprio sulla Age Progression la famiglia di Denise è in disaccordo con le autorità che hanno seguito il caso della bambina scomparsa. L’ultima foto realizzata dal Ris dei carabinieri, nel 2020, non era stata accolta favorevolmente: “Una immagine che riteniamo non coerente con quelle precedenti, due nel 2008, una nel 2014, tutte diverse tra loro sembrano persone diverse. Sarà magari la nostra impressione, quella che oggi dovrebbe essere una ragazza di 20 anni, a noi, ci è sembrata una bambina di 8 anni”, aveva dichiarato i familiari.

Quanto invece al fronte giudiziario, il 23 novembre prossimo si terrà l’udienza presso il tribunale di Marsala: il giudice dovrà infatti decidere in merito alla richiesta di archiviazione chiesta dalla Procura su nuove indagini. Archiviazione che ha visto i legali dei genitori di Denise, Piera Maggio e Pietro Pulizzi, depositare richiesta di opposizione.

Redazione