Il focolaio Covid in casa Napoli continua a ingrandirsi. L’Asl dopo i controlli ha dato il via libera alla squadra ma nel rispetto delle norme anti Covid: “La Società Calcio Napoli – si legge nella nota dell’Asl – alla luce del sopracitato focolaio e nel principio della massima cautela, provvederà a valutare ogni altra misura preventiva/restrittiva utile ad impedire la diffusione del contagio”.

Chi sono i positivi del Napoli

Continuano ad aumentare i positivi al Covid nella squadra. Si tratta di Osimhen (che è rimasto in Nigeria), Lozano, Mario Rui, Malcuit, Boffelli, Meret, Spalletti e tre membri dello staff (più tre ragazzi della Primavera). I positivi, regolarmente vaccinati, come confermato dal club sono asintomatici e osserveranno il periodo di isolamento come da protocollo.

La decisione dell’Asl sulla trasferta del Napoli

“In merito all’accertato focolaio di positività al Covid-19 relativo alla SSC Napoli, l’ASL Napoli 1 Centro rende noto che alla conclusione dell’indagine epidemiologica è stata confermata la presenza di diverse positività, anche nell’ambito del gruppo squadra, e che per tutti i soggetti risultati positivi è stato disposto l’isolamento”, si legge nella nota.

“Per i contatti stretti individuati è invece stato disposto il rispetto di quanto previsto al punto 1 della Circolare del Ministero della Salute n°60136 del 30.12.2021”. In pratica da oggi sono in quarantena tutti i calciatori del Napoli non sottoposti a dose booster o con seconda dose da più di 120 giorni.

“È stato inoltre ribadito alla Società Calcio Napoli che il gruppo squadra, alla luce dell’acclarato focolaio di positività che tra l’altro presenta un continuo trend di casi positivi, dovrà attenersi scrupolosamente al massimo rispetto delle norme di contenimento e riduzione del rischio – si legge ancora nella nota dell’Asl – La Società Calcio Napoli, alla luce del sopracitato focolaio e nel principio della massima cautela, provvederà a valutare ogni altra misura preventiva/restrittiva utile ad impedire la diffusione del contagio”.

Aggiornamento ore 18.45

Il Napoli affronterà domani sera la Juventus con gli uomini contati. La formazione che Marco Domenichini, allenatore in seconda (Spalletti è bloccato dal Covid) manderà in campo è scontata: Ospina, Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Ghoulam, Demme, Lobotka, Politano, Zielinski, Insigne, Mertens. Tra Covid, infortuni, Coppa d’Africa, squalifiche, cessioni (Manolas) e arrivi ritardati (Tuanzebe), la rosa a disposizione si è ridotta all’osso. Da Capodichino in serata sono partiti 19 calciatori, quattro dei quali (il portiere Idasiak, i difensori Costanzo e Spedalieri e il centrocampista Vergara) presi in prestito dalla formazione Primavera.

Tra i quattro destinati alla panchina che rimangono e che fanno già parte della rosa dei ‘titolari’, il portiere Marfella non ha mai giocato in serie A, l’esterno di difesa Zanoli ha soltanto debuttato per qualche minuto, Elmas fino a due giorni fa era positivo al Covid e bloccato in Macedonia e Petagna in settimana è rimasto fermo e isolato in casa per tre giorni perchè venuto in contatto con un positivo. A Domenichini mancheranno Koulibaly, Anguissa e Ounas impegnati con le rispettive Nazionali in Coppa d’Africa, Mario Rui (squalificato e positivo al Covid), Osimhen (infortunato e positivo al Covid), Ruiz (infortunato), Meret, Malcuit e Lozano (positivi al Covid).

Laureata in Filosofia, classe 1990, è appassionata di politica e tecnologia. È innamorata di Napoli di cui cerca di raccontare le mille sfaccettature, raccontando le storie delle persone, cercando di rimanere distante dagli stereotipi.