“Anche la nostra generazione sta vivendo la sua guerra. Una guerra al contrario dove i medici sono in prima linea e l’esercito trasporta i feretri. Nel 2008 mio padre realizzò un filmato sul futuro della politica, lo volle intitolare Gaia. In quel video prevedeva per il 2020 grandi sconvolgimenti”. ‘Musica e parole’ di Davide Casaleggio, figlio di quel Gianroberto ideologo del Movimento 5 Stelle fondato da Beppe Grillo. L’erede al trono è intervenuto ieri con un post su Facebook sull’emergenza Coronavirus, che ha provocato solo in Italia 3405 vittime per Covid-19. Lo ha fatto nel tentativo di legare proprio quel ‘documentario’ del padre alla pandemia in atto, tentando di leggere quel video come una ‘profezia’ su quanto sta accadendo da mesi a questa parte.

Anche la nostra generazione sta vivendo la sua guerra. Una guerra al contrario dove i medici sono in prima linea e l'…

Gepostet von Davide Casaleggio am Donnerstag, 19. März 2020

Ma è vero? Come è facilmente riscontrabile guardando ‘Gaia’, si tratta a tutti gli effetti di una interpretazione completamente sbagliata. Verso il quinto minuto del ‘documentario’ si può infatti sentire: “2020: inizio della Terza Guerra Mondiale. Che dura 20 anni. Distruzione dei simboli dell’Occidente. Piazza San Pietro, Notre Dame de Paris, Sagrada Familia. Uso di armi batteriologiche. Accelerazione dei cambiamenti climatici. E innalzamento degli oceani. Fame. Fine dell’era dei combustibili fossici. Riduzione della popolazione mondiale a un miliardo di persone”.

Di pandemie devastanti nel video non c’è traccia, si parla di una generica terza guerra mondiale tra l’Occidente e la Russia, la Cina e il Medio-Oriente, che per fortuna non si vede all’orizzonte. Nel ‘documentario’ tra l’altro si parla anche di elezioni interamente via internet e della proclamazione di Gaia, una repubblica della democrazia diretta.