Lo spazio destinato a Italia Viva sui telegiornali della tv pubblica? Pari a zero, o quasi. Per il movimento dell’ex premier Matteo Renzi i tg Rai sono infatti ‘off limits’, come accertato dall’Osservatorio di Pavia che ha pubblicato i dati della prima settimana di aprile.

A denunciare il caso è stato il presidente dei senatori di Italia Viva, Davide Faraone, che rimarca come il Tg1 abbia dedicato a Italia Viva lo 0,4% del tempo destinato alle dichiarazioni politiche, mentre il Tg3 fa ancora peggio, scendendo a zero. Per questo Faraone ha annunciato che Italia Viva farà “un esposto all’Agcom e una interrogazione in vigilanza Rai”.

Faraone non ha mancato di sottolineare invece come il Movimento 5 Stelle sia “strapresente, alla faccia di ‘fuori i partiti dalla Rai’. Gigi1 e Tg3 violano la legge”, denuncia il senatore di IV.

LE ACCUSE DA ANZALDI – Nei giorni scorsi era stato il segretario della Vigilanza Rai e deputato di Italia Viva Michele Anzaldi a denunciare il trattamento riservato a Matteo Renzi dalle reti Rai. Anzaldi aveva sottolineato il record stagionali di ascolti per la puntata di Piazzapulita, trasmissione di La7 che aveva ospitato Renzi. Il tutto mentre “la Rai cancella Italia Viva in tutti i tg, La7 fa informazione e riscuote l’interesse del pubblico. Ma allora perché i cittadini devono pagare il canone alla Rai, dove parlano solo Conte, Salvini e Di Maio?”.