La vigilia di Natale era stato l’ultimo giorno in cui i vicini di casa avevano visto la signora Miranda, 94 anni, uscire di casa per andare a fare la spesa. Diciassette giorni dopo la donna e il figlio di 68 anni affetto da disturbi psichici sono stati trovati senza vita nella loro abitazione.

E’ quanto scoperto domenica 10 gennaio a Roma in un appartamento di via Olevano Romano nel quartiere Torpignattara. Ad entrare nell’abitazione, dopo l’allarme lanciato dai vicini preoccupati dal cattivo odore proveniente dall’appartamento e dalla mancanza di notizie dei due, sono stati i poliziotti e i vigili del fuoco.

Una volta dentro si sono ritrovati davanti ai loro occhi uno scenario agghiacciante: la donna, cardiopatica, era a terra nel soggiorno, il figlio era sul letto. Entrambi in pigiama. La polizia scientifica ha effettuato i rilievi appurando che la porta d’ingresso non aveva segni di effrazione.

Possibile che madre e figlio siano morti in seguito a un malore perché sul loro corpo non sono stati riscontrati segni di violenza. Sarà l’autopsia a cristallizzare le cause del decesso. Secondo una prima ricostruzione sarebbero morti da giorni. L’appartamento nel quale vivevano era in scarse condizioni igieniche.

 

Redazione