E ancora maltempo. Su tutta la Campania. Weekend di piaggia, temporali e rovesci, raffiche possibili. Continua a imperversare insomma il maltempo che in settimana ha dato solo brevi momenti di tregua in Regione. E quindi arriva l’avviso di allerta meteo Giallo della Protezione Civile valido su tutta la Campania a partire dalla mezzanotte e valido fino alle 23.59 di domani, domenica 10 ottobre.

Si prevedono Precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale, anche intensi in alcuni punti del territorio. Possibili raffiche nei temporali. Sui settori settentrionali della Regione i fenomeni saranno in attenuazione a partire dal pomeriggio di domani.​ A questo quadro meteo è associato un rischio idrogeologico localizzato con occasionali fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, per effetto della saturazione dei suoli, anche in assenza di precipitazioni.

Il testo dell’ordinanza prevede possibilità di:

– Ruscellamenti superficiali e possibili fenomeni di trasporto di materiale;

– Possibili allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno;

– Scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali, possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree depresse;

– Innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, ecc);

– Possibili cadute massi in più punti del territorio;

– Occasionali fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili.​

​La Protezione Civile della Regione Campania raccomanda agli enti competenti di prestare la massima attenzione mantenendo attivi o ponendo in essere tutte le misure atte a mitigare e contrastare i fenomeni attesi, anche in linea con i rispettivi Piani.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.