Si chiama Eroi ed è il servizio di trasporto gratuito per il personale sanitario offerto da Free Now. L’app di ricerca taxi mette a disposizione di medici e infermieri impegnati in prima linea nell’emergenza contro il Coronavirus, corse a costo zero a Roma e Milano.

L’iniziativa, fanno sapere dall’azienda, è stata possibile grazie a circa 300 tassisti che hanno aderito all’iniziativa su base volontaria.

“Ringraziamo ed esprimiamo il nostro più sincero apprezzamento per la solidarietà dimostrata dai tassisti che, in questa situazione di difficoltà collettiva, si mettono a disposizione della comunità dando il loro prezioso contributo, anche in un momento in cui i loro guadagni stanno subendo delle notevoli flessioni”, ha detto Ottavia Marotta, Public Affairs Manager di Free Now Italia.

L’azienda ha realizzato questa iniziativa in collaborazione con Q8: i tassisti volontari riceveranno un contributo in buoni carburante digitali di Q8, per ogni corsa effettuata per il personale sanitario. Un’impegno, quello della categoria, che deve essere tutelata anche dalle istituzioni: “La salvaguardia della salute e della sicurezza di tassisti e utenti è, per noi, un fattore di primaria importanza. Per questo, invitiamo solo coloro che sono in possesso dei necessari dispositivi di protezione ad aderire all’iniziativa. Ci stiamo a nostra volta adoperando per reperire mascherine chirurgiche e guanti in lattice per la nostra flotta. Abbiamo, inoltre, – aggiunge Marotta – rivolto un appello alle istituzioni affinché forniscano anche ai tassisti le dotazioni indispensabili per la loro tutela nello svolgimento di un servizio pubblico

Per usufruire dell’iniziativa basterà selezionare l’opzione taxi Eroi tra le varie opzioni di viaggio presenti in app e mostrare al tassista il tesserino o qualsiasi documento atto a comprovare la qualifica di medico, infermiere o membro dello staff sanitario. Sullo schermo il costo stimato sarà di un euro ma, l’azienda assicura, non ci sarà nessun costo.

Il servizio “Eroi” parte da Milano e Roma e ma l’obiettivo è estenderlo anche ad altre città.