Aggredita e violentata in strada. E’ quanto accaduto nella notte tra domenica e lunedì a Napoli. Sono state le urla della donna, una 45enne, ad attirare l’attenzione dei residenti di via Lioy, nel quartiere Poggioreale, che sono scesi in strada ed hanno prestato i primi soccorsi alla vittima mentre l’aggressore si dava alla fuga per evitare di essere intercettato dal gruppo di abitanti della zona.

Intorno all’1.20 del 31 maggio, su segnalazione della Centrale Operativa, sono poi intervenuti gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura partenopea. I poliziotti, grazie alle descrizioni fornite dalla vittima, hanno rintracciato E.F., 37enne napoletano con precedenti di polizia (non specifici), e lo hanno arrestato per violenza sessuale e lesioni aggravate. La donna, in evidente stato confusionale, è stata assistita dal personale sanitario.

A inizio maggio gli agenti del commissariato San Carlo Arena avevano eseguito un’ordinanza agli arresti domiciliari nei confronti di un 25enne, questa volta con precedenti specifici, accusato di aver tentato di violentare una ragazza, seguita fin dentro l’ascensore del palazzo dove viveva, in via Foria. Decisive nelle indagini, oltre alla testimonianza della ragazza, anche le telecamere di videosorveglianza di un distributore di carburanti presente nella zona.

 

Giornalista professionista, nato a Napoli il 28 luglio 1987, ho iniziato a scrivere di sport prima di passare, dal 2015, a occuparmi principalmente di cronaca. Laureato in Scienze della Comunicazione al Suor Orsola Benincasa, ho frequentato la scuola di giornalismo e, nel frattempo, collaborato con diverse testate. Dopo le esperienze a Sky Sport e Mediaset, sono passato a Retenews24 e poi a VocediNapoli.it. Dall'ottobre del 2019 collaboro con la redazione del Riformista.