Non accettava la fine della relazione e per umiliarla e vendicarsi ha iniziato a diffondere sui social le foto intime della sua oramai ex fidanzatina, inviandole anche all’attuale partner. E’ quanto ricostruito dalla polizia postale e delle comunicazioni di Caserta nel corso delle indagini partite dalla denuncia della giovane vittima, appena 16enne, decisa a chiedere aiuto alle forze dell’ordine dopo anni di persecuzioni e stalking.

I poliziotti hanno eseguito una misura cautelare di collocamento in comunità, emessa dal gip del Tribunale per i minorenni di Napoli, nei confronti di un ragazzo di 17 anni residente in provincia di Caserta. Quest’ultimo già durante la relazione con la 16enne, durata circa quattro anni, si era reso protagonista di minacce e ricatti riconducibili a una gelosia morbosa. Poi dopo la fine della loro storia, ha deciso di umiliare la ex fidanzatina diffondendo sui social foto intime che la ritraevano in pose sessualmente esplicite.

Foto acquisite nel corso della relazione e che sono state inviate anche al nuovo partener della 16enne. L’esecuzione della misura cautelare ha interrotto una condotta persecutoria che negli ultimi anni ha fortemente condizionato la vita quotidiana della giovane vittima, costringendola a cambiare le proprie abitudini e determinandone un costante stato di ansia e paura.

Napoletano doc (ma con origini australiane e sannnite), sono un aspirante giornalista: mi occupo principalmente di cronaca, sport e salute.