Silvio Berlusconi ricoverato al Centro cardio toracico del Principato di Monaco. È quanto riferiscono fonti parlamentari di Forza Italia. L’ex presidente del Consiglio, 84 anni, dovrebbe essere dimesso nei prossimi giorni.

E’ stato Alberto Zangrillo, medico di fiducia di Berlusconi a decidere il suo ricovero presso il Centro Cardiaco di Monaco per “un problema cardiaco aritmologico”. “Lunedì – ha spiegato il professore all’ANSA – sono andato d’urgenza dove risiede temporaneamente il presidente, nel Sud della Francia, per un aggravamento” e “ho imposto il ricovero ospedaliero a Monaco perché non ho ritenuto prudente non affrontare il trasporto in Italia”.

È stato quindi rinviato, dopo la richiesta di legittimo impedimento avanzata dagli avvocati Federico Cecconi ed Enrico Demartino, all’8 aprile il processo Ruby ter a Siena. La procura non si è opposta e il tribunale ha accolto la richiesta e disposto il rinvio. All’udienza odierna la difesa dell’ex premier e leader di Forza Italia aveva depositato una sua dichiarazione spontanea scritta nella quale si dichiara innocente. Berlusconi è imputato per corruzione in atti giudiziari.

Il Cavaliere si trovava a Valbonne, località vicino Nizza, dove ha trascorso anche gran parte del lockdown. Inizialmente è trapelata la notizia che il leader del centrodestra si era sottoposto a esami di routine. Lo scorso 14 settembre Berlusconi era stato dimesso dall’Ospedale San Raffaele di Milano dove era stato ricoverato, da giovedì 3 settembre, dopo essere risultato positivo al coronavirus. “Anche stavolta posso dire con soddisfazione che l’ho scampata bella – aveva detto in un punto stampa all’esterno del nosocomio – è stata la prova più pericolosa della mia vita”.