Si cercano le tracce di un eventuale colluttazione, indizi che possano far pensare che quello di Tiziana Cantone, la donna trovata morta con una pashmina al collo nel Napoletano nel settembre 2016, non sia stato un suicidio.

La Procura della Repubblica di Napoli Nord ha conferito stamattina l’incarico a un collegio di consulenti, formato da un medico legale e un anatomo patologo, di eseguire l’esame autoptico sulla salma della 31enne di Mugnano trovata senza vita dopo aver subito revenge porn. Il suo caso è stato riaperto ed era stata richiesta la riesumazione del cadavere.

Ai consulenti – spiega la nota firmata dal procuratore Carmine Renzulli – è stato chiesto di accertare le cause del decesso e di effettuare esami tossicologici e genetici, i secondi su eventuali reperti organici sotto le unghie nel caso in cui – visto lo stato di decomposizione – fossero reperibili. I consulenti si sono riservati di dare riscontro con una relazione scritta che depositeranno entro 90 giorni.

A gennaio era stato aperto un fascicolo per omicidio contro ignoti: un atto dovuto alla luce della denuncia presentata a inizio anno dai legali della famiglia della giovane. Sulla pashmina che la ragazza avrebbe usato per impiccarsi sono state rinvenute tracce biologiche maschili, oltre a quelle di Tiziana e della zia, che trovò la ragazza e le sfilò la sciarpa che le stringeva il collo. Dagli accertamenti è anche emerso che il suo cellulare è stato acceso, bloccato e utilizzato per circa un’ora dopo il sequestro seguito al ritrovamento del corpo.

Dopo la morte della ragazza, va ricordato, non ci fu autopsia e il caso venne rapidamente archiviato per suicidio. L’inchiesta venne poi riaperta per istigazione al suicidio, ma nel dicembre 2017 l’indagine venne archiviata.

Napoletano, Giornalista praticante, nato nel ’95. Ha collaborato con Fanpage e Avvenire. Laureato in lingue, parla molto bene in inglese e molto male in tedesco. Un master in giornalismo alla Lumsa di Roma. Ex arbitro di calcio. Ossessionato dall'ordine. Appassionato in ordine sparso di politica, Lego, arte, calcio e Simpson.