Dopo giorni di gossip la conferma da parte della protagonista: Shakira ha diffuso una nota nella quale ha confermato la fine della relazione con il calciatore spagnolo del Barcellona Gerard Piqué. “Ci dispiace confermare che ci stiamo separando”, recita la nota della star colombiana. È la fine di una delle storie d’amore più chiacchierate e famose al mondo. Lei superstar mondiale della musica, lui calciatore ai massimi livelli che ha vinto i trofei più importanti in carriera.

“Per il bene dei nostri figli, che sono la nostra massima priorità, chiediamo il rispetto della privacy. Grazie per la vostra comprensione”. La coppia ha avuto due figli: Milan, nato nel 2013, e Sasha, nato nel 2015. Il magazine spagnolo Hola! aveva riportato nei giorni scorsi la notizia del ricovero della cantante provocato da un attacco d’ansia alla clinica Teknon di Barcellona. In quel caso sarebbe stata accompagnata dal calciatore.

Shakira e Piqué si erano conosciuti nel 2010, in occasione dei Mondiali di calcio in Sudafrica. La cantante aveva realizzato la canzone simbolo del torneo, il tormentone Waka Waka. Il difensore aveva vinto uno storico titolo, il primo e unico delle Furie Rosse nella loro storia. Si era diffusa nelle ultime settimane la voce di un tradimento di lui con una nuova fiamma. El Periodico aveva scritto che da alcune settimane il calciatore si era allontanato dalla casa di famiglia.

La cantante ha chiarito nella nota che le voci sul suo malore circolate nei giorni scorsi erano false: era in ospedale per suo padre, ricoverato dopo una caduta. “Ho ricevuto alcuni messaggi di persone che erano preoccupate per la mia salute: sono foto scattate il 28 quando mio padre purtroppo ha avuto una brutta caduta. L’ho accompagnato personalmente su un’ambulanza all’ospedale dove si sta riprendendo bene. Grazie a tutti di cuore per il vostro sostegno”.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.