Si sono sposati da poco e avevano deciso di trascorrere il viaggio di nozze a Mykonos. Ma la loro luna di miele si è trasformata in una brutta vicenda. Protagonista è una coppia di napoletani di Ercolano. Dopo il matrimonio hanno deciso di godersi un po’ di vacanza sull’isola greca, meta ambita tra le Cicladi. Un luogo romantico per l’atmosfera e le belle spiagge.

Claudio Celentano e sua moglie una sera si sono addormentati nell’hotel di lusso dove alloggiavano e al risveglio hanno trovato la loro stanza completamente saccheggiata. Ma la cosa più grave è che sarebbero stati prima drogati mentre dormivano e poi derubati di tutti i loro oggetti di valore.

“Era una luna di miele, si è trasformato in un incubo – ha raccontato Celentano intervistato da Voce di Napoli – Siamo stati probabilmente drogati con uno spray. Al mattino ci siamo svegliati intontiti e ci siamo resi conto che qualcosa non andava. È stata una vera e propria razzia, hanno rubato oggetti personali e di valore che avevamo con noi“.

Una volta ripresi dallo stordimento, i deu hanno denunciato il furto alla polizia locale. I ladri avevano portato via anche lo zainetto con i biglietti per il ritorno. A quel punto l’Ambasciata italiana è corsa in supporto dei due sposi fornendogli un nuovo volo. Sul caso sta indagando la polizia di Mykonos. Peccato che per i due sposi quel viaggio di nozze si sia trasformato in una brutta disavventura.

Giornalista professionista e videomaker, ha iniziato nel 2006 a scrivere su varie testate nazionali e locali occupandosi di cronaca, cultura e tecnologia. Ha frequentato la Scuola di Giornalismo di Napoli del Suor Orsola Benincasa. Tra le varie testate con cui ha collaborato il Roma, l’agenzia di stampa AdnKronos, Repubblica.it, l’agenzia di stampa OmniNapoli, Canale 21 e Il Mattino di Napoli. Orgogliosamente napoletana, si occupa per lo più video e videoreportage. E’ autrice del documentario “Lo Sfizzicariello – storie di riscatto dal disagio mentale”, menzione speciale al Napoli Film Festival.