Dopo i cali delle scorse rilevazioni tornano a crescere Lega e Partito Democratico così come Italia Viva. In calo, invece, il Movimento 5 Stelle e Forza Italia. Stabile Fratelli d’Italia. E’ questo il succo dell’ultimo sondaggio Index Research per Piazza Pulita, la trasmissione condotta da Corrado Formigli su La7.

LE INTENZIONI DI VOTO DEI PRINCIPALI PARTITI – La Lega, secondo l’istituto di Natascia Turato, cresce dello 0,2% rispetto all’ultima rilevazione ed è preferita dal 31,5% degli intervistati. Il Partito Democratico anche torna a crescere, anche se solo dello 0,1%, e dal 18,8 passa al 18,9%. In calo, invece, il Movimento 5 Stelle. Il partito di Luigi Di Maio ottiene il 15,8% delle preferenze perdendo lo 0,2%. Resta stabile Fratelli d’Italia. Il partito di Giorgia Meloni è dato al 10,5%. Forza Italia perde lo 0,1% ed è al 6,6%, mentre Italia Viva di Matteo Renzi guadagna lo 0,1% ed ottiene il 4,4%.

I PARTITI MINORI – Altri di sinistra sono dati al 2,8% con un -0,1% rispetto all’ultima rilevazione. Azione di Carlo Calenda cresce dello 0,1% e sale al 2,1%, i Verdi sono al 2% (-0,1%), +Europa stabile all’1,6%, Cambiamo di Giovanni Toti allo 0,9%.

LE COALIZIONI – La coalizione giallorossa è quindi quotata del 41,9% delle preferenze, il centrodestra dal 48,6%, gli altri sono al 9,5%. Resta quindi di oltre 7 punti percentuale il distacco tra la coalizione guidata da Matteo Salvini e quella che fa capo al premier Giuseppe Conte.

CHI CONTA DI PIÙ NEL GOVERNO – Tra le domande effettuate da Index ce n’è una su quale partito è più influente nel governo Conte II. Secondo il 56,3& degli intervistati l’esecutivo è a trazione piddina, per il 29,6%, invece, sono i grillini a dettare la linea, mentre il 5,8% ritiene che sia Italia Viva di Matteo Renzi il socio più influente.