Migliaia di persone si erano radunate a Monterey Park, a una quindicina di chilometri da Los Angeles in California, per i festeggiamenti del Capodanno lunare cinese. E dove si è consumata una strage durante le celebrazioni: diverse persone sono state uccise in una sparatoria, esplosa poco dopo le 22:00 locali. I media locali riferiscono di almeno dieci vittime, i feriti sono stati trasportati in diversi ospedali della zona.

Seung Won Choi, proprietario del ristorante dall’altra parte della strada rispetto a dove è avvenuta la sparatoria, ha detto al Los Angeles Times che tre persone si sono precipitate nel suo locale e gli hanno detto di chiudere a chiave la porta perché avevano visto un uomo con una mitragliatrice. Decine di agenti di polizia sono intervenuti sul posto.

Nessuna informazione sull’identità e sulle sorti dell’assalitore. Da chiarire anche la dinamica della sparatoria. Come succede in questi casi, si attende una conferenza stampa delle forze dell’ordine che possa chiarire l’accaduto. Per il Los Angeles Times sono almeno una dozzina le vittime. Monterey Park conta fino a sessantamila abitanti e ospita una numerosa comnuità sino-americana.

Articolo in aggiornamento

Avatar photo