La polizia messicana ha arrestato una persona sospettata di essere coinvolta nell’attacco contro un gruppo di mormoni in cui sono morte nove persone, tra cui sei bambini: lo riporta la Cnn online, che cita le autorita’ del Paese. Non si conosce l’identita’ della persona arrestata, ma l’Agenzia ministeriale per le indagini penali (Amic) ha reso noto che al momento della cattura l’individuo aveva con se’ due ostaggi legati e imbavagliati nelle colline di Agua Priests, nello Stato di Sonora.

Il sospettato aveva diversi fucili e una grande quantità di munizioni, tra cui un certo numero di armi di grosso calibro, ha dichiarato l’Agenzia ministeriale per le indagini penali in una nota pubblicata sulla sua pagina Facebook.