Un video diventato virale ha incorniciato il momento più bello della vita di Tony Marciano: è appena nata la figlioletta Lidia, il personale sanitario gli avvicina la culletta e lui per la gioia improvvisa una canzone d’amore per la moglie e la piccola. Tutti applaudono tra l’emozione per la nuova nascita e il commovente gesto del neo papà. Ma c’è un dettaglio che non è sfuggito a molti: durante il simpatico siparietto, papà e personale sanitario sono senza mascherina. Ed è subito polemica sui social.

Il cantante neomelodico, famoso per le sue comparsate alla Sonrisa rese note dal reality “Il Castello delle cerimonie”, è diventato papà il 31 agosto. Si è recato all’Ospedale San Leonardo di Castellammare per conoscere la piccola e quando gli hanno accostato la culletta alla porta ha iniziato a cantare. Ha postato il video di quel momento sui suoi social e a quel punto è partita la pioggia di auguri ma anche le critiche per essere in ospedale senza mascherina.

“Le mascherine da quanto vedo non sono più obbligatorie… poveri noi che rispettiamo le regole”, scrive un utente su Facebook. E ancora un altro: “Tantissimi auguri Tony. Voglio dire una cosa ai dottori e infermieri: ma ora per Tony Marciano il Covid non c’è più? (Tony sei un grande)”. “Nulla contro la piccola anzi ben venuta, ma siete d denuncia, senza mascherine in più fate anche il contrario di ciò che va fatto…ridicoli”.

Le regole anticovid sono serratissime soprattutto in ospedale. Ed è proprio questo che ha fatto arrabbiare molti utenti. Ma in realtà la bimba viene accostata sull’uscio della porta al neo papà all’interno di una culletta ermeticamente chiusa come previsto dall’ospedale per evitare i rischi del contagio. Dopo la chiusura totale del reparto nei momenti più rigidi della pandemia, adesso l’ospedale concede una prima visione ai papà nel rispetto delle regole, sull’uscio e per pochi minuti.

“La gioia incontenibile di un padre ci ha spiazzato – ha commentato il direttore del San Leonardo Giuseppe Lombardi, intervistato dal Mattino – La dedica è durata pochi secondi ed è stata fatta all’esterno del reparto. I nostri protocolli sono rigidi e ogni giorno il nostro personale protegge e tutela le neomamme con i loro piccoli”. Questo però non è bastato a sedare le ire di chi ha notato che i protagonisti del video non indossavano la mascherina.

Laureata in Filosofia, classe 1990, è appassionata di politica e tecnologia. È innamorata di Napoli di cui cerca di raccontare le mille sfaccettature, raccontando le storie delle persone, cercando di rimanere distante dagli stereotipi.