L’ultimo aggiornamento di Infomobilità di Trenitalia comunica che “il traffico permane sospeso sulla linea AV Roma – Napoli e sulla linea Roma – Pescara. Per i prossimi giorni, i treni Alta Velocità sono instradati sui percorsi alternativi sulle linee convenzionali Roma Napoli via Cassino e via Formia. Maggiori tempi di percorrenza rispettivamente di 90 e di 60 minuti. I treni Alta Velocità instradati sul percorso alternativo via Formia non fermano a Napoli Afragola”.

È il lascito dell’incidente avvenuto ieri in una galleria della Capitale quando un treno ad Alta Velocità in servizio sulla linea Torino-Napoli è andato ad urtare contro l’ingresso della galleria della Serenissima, a circa un chilometro dalla stazione Togliatti, nell’area est di Roma. La locomotiva in coda al treno è deragliata dai binari finendo appoggiata sul muro della galleria e lasciando numerosi detriti sui binari. Il treno era partito da poco dalla Stazione Termini e procedeva a velocità ridotta in direzione Napoli. Nessuna conseguenza per i passeggeri.

A bordo erano presenti oltre duecento persone, tra cui molti turisti. Hanno raccontato di aver sentito delle frenate e di aver visto del fumo nei vagoni prima che saltassero la luce e l’aria condizionata. Sul posto sono arrivati i Vigili del Fuoco, la Polizia e la municipale oltre al magistrato di turno della Procura capitolina. I passeggeri sono stati messi in sicurezza e a piedi, in fila indiana e sul marciapiede interno alla galleria, hanno raggiunto la stazione Togliatti.

L’Ansa riporta una prima ricostruzione dei Vigili del Fuoco sull’incidente che parla di un ondeggiamento anomalo del treno una volta entrato in galleria. Per cogliere il motivo dell’incidente potrebbero essere condotte delle analisi dei binari e di eventuali scambi presenti in quel tratto. L’incidente ha causato gravi ritardi e conseguenze sul traffico ferroviario. La circolazione Alta Velocità sul tratto Roma-Napoli è stata subito sospesa. I ritardi sono andati aumentando fino a raggiungere un range tra 60 e 90 minuti. Decine di treni sono stati instradati su percorsi alternativi.

I disagi a quanto pare dureranno ancora per qualche giorno almeno. La Lega ha annunciato che presenterà una interrogazione parlamentare al ministro Giovannini e chiederà l’audizione in Commissioni trasporti dell’ad di Rfi, Vera Fiorani. “Sono ancora in corso interventi tecnici – prosegue nella nota di aggiornamento Trenitalia -. Attivo il servizio navetta tra Napoli Afragola e Napoli Centrale. Alcuni treni effettuano la fermata di Roma Tiburtina anzichè a Roma Termini. Alcuni treni InterCity effettuano la fermata di Campoleone”.

Giornalista. Ha studiato Scienze della Comunicazione. Specializzazione in editoria. Scrive principalmente di cronaca, spettacoli e sport occasionalmente. Appassionato di televisione e teatro.