Uccide, strangolandoli nel sonno, i due figli gemelli di 12 anni, poi manda un messaggio alla moglie, dalla quale si è recentemente separato, prima di farla finita lanciandosi nel vuoto da un ponte.

Tragedia questa mattina nel centro montano di Margno, in Valsassina, in provincia di Lecco, dove i due bambini, un maschio e una femmina, sono stati trovati morti dalla madre all’interno della casa di vacanza della famiglia. La donna, residente a Gorgonzola, nel Milanese, ha avvertito le forze dell’ordine ma una volta giunta sul posto, insieme ai soccorsi, non ha potuto che constatare il decesso dei suoi bambini.

Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, il padre avrebbe ucciso i due figli per poi togliersi la vita gettandosi dall’altissimo ponte della Vittoria a Maggio di Cremeno (Lecco), luogo non molto distante dall’abitazione dove si trovava con i bambini.

Alla base del gesto sarebbe la difficile separazione in corso tra i coniugi.